Renox RX-10 – Recensione

Da qualche mese ho cercato su internet prodotti ottimi per il motore della mia auto, fino che mi sono imbattuto nel leggere diverse informazioni su un prodotto molto valido: Renox RX-10 (RX-10 Friction Eliminator).
Premetto che ho un’auto con 230.000 km, 1.4 benzina.
Come funziona questo additivo da aggiungere assieme all’olio motore? (io uso Castrol di solito)

Riporto direttamente dal sito Renox (rivenditore della Royal Purple in Italia…. Per chi non conoscesse la Royal Purple, parliamo praticamente del miglior lubrificante al mondo), e poi riporterò la mia esperienza.

RX-10 và al di là dei tradizionali principi idrodinamici sui quali si basa la maggior parte dei lubrificanti: è in grado di trattare il metallo, rendendo le superfici metalliche più lisce e più dure, con numerosissimi vantaggi. RX-10 viene usato come programma di manutenzione preventiva, in quanto riduce i costi di manutenzione ed i tempi passivi.
E’ un concentrato al 100% e la sua formula è stata studiata per essere mescolato ai normali lubrificanti.

DOSAGGI STANDARD:

  • 6% (60 ml per litro) di RX-10 per oli normali
  • 3% (30 ml per litro) di RX-10 per fluidi idraulici o di trasmissione e lubrificanti per ingranaggi.

CARATTERISTICHE:

  • Si mescola all’olio e non è soggetto a separazione
  • Aumenta la densità della superficie metallica rendendola più dura e liscia invece di ricoprire la superficie con un rivestimento
  • Aumenta la capacità di carico dei cuscinetti
  • Non contiene sostanze cancerogene né agenti mutageni
  • Non è infiammabile e non è dannoso
  • E’ biodegradabile e non è nocivo per l’ambiente
  • Non influisce sulla viscosità dell’olio
  • Contiene agenti che prevengono la formazione di ruggine e di schiuma

VANTAGGI:

  • Riduzione dell’attrito di circa il 47%
  • Aumento della compressione e della potenza
  • Riduzione del consumo di carburante di circa il 7-10%
  • Riduzione delle temperature di funzionamento
  • Riduzione delle vibrazioni e della rumorosità
  • Aumento della durata di macchinari e lubrificanti
  • Azione neutralizzante delle sostanze contaminanti della combustione
  • Riduzione dei tempi passivi delle attrezzature industriali
  • Riduzione del consumo di elettricità
  • Protezione delle superfici metalliche dal grippaggio in caso di perdita di lubrificazione

 

Questo è tutto quello che si dice di questo prodotto. La mia esperienza?

Per Metterlo nel motore, ci può riuscire anche un inesperto, non ti preoccupare. Basta svitare il tappo dell’olio situato nel motore e inserire il dosaggio sopra menzionato. Considera che nel tuo motore ci saranno circa 4 litri di olio, o comunque basta verificare nel manuale d’istruzioni, così fai il giusto dosaggio. Più o meno ne metterai un bicchiere. Fatto questo richiudi il tappo e il gioco è fatto.

Dopo che è nel motore, ti accorgi subito che è “in circolo” in quanto dallo scarico esce un’odore forte, ma nulla di cui preoccuparsi, è solo per la prima settimana.. o così è stato nel mio caso.

Ho fatto fin’ora 5000 km. Prima di utilizzarlo in 5000 km mi accorgevo che il motore ‘mangiava’ un po’ d’olio, da che lo utilizzo sull’astina non è calato così visibilmente, ma la cosa che mi ha stupito sono i consumi. A essere onesto, quando nel sito ho letto della riduzione di consumo, ho pensato, la solita buffonata di frase per far acquistare il prodotto. Io l’ho acquistato principalmente per l’aumento della compressione. Comunque.. Prima dell’utilizzo con la mia auto facevo tra i 13,5 ed i 16 km con un litro (7,4-6,3 L/100km) da che lo utilizzo faccio tra i 16 ed i 17,8 km con un litro (6,3-5,6 L/100km). Questo test l’ho effettuato per 5000 km abituali che faccio. Quindi NEL MIO CASO davvero questo prodotto mi fa risparmiare il 10% di carburante. Facendomi quattro conti, in 2000 km con il risparmio di carburante il prodotto si è ammortizzato, e lo metto nel motore ogni 10-15000 km (visto il chilometraggio della mia auto), quindi davvero c’è un risparmio.

Il prodotto lo trovate presso in sito Renox (clicca qui e scrivigli che hai letto la mia recensione), dove trovate anche i rivenditori o gli agenti.

3 pensieri riguardo “Renox RX-10 – Recensione

  • Pingback: Fai da te - Cambio dell'olio motore con pompa elettrica - Polloninotes

  • 26 dicembre 2015 in 21:02
    Permalink

    Parlo del mio caso: Dopo innumerevoli prove di additivi vari, dallo ZX1, Ceratec, Rothen, Bardahl long life treatment, Prolong, Proton, STP, Nanoprotec di Prime, Sintoflon Protector ed innuemrevoli oli, ho deciso di adottare lo RX10 trovato da un rivenditore della mia zona, come soluizione alle pertenze a freddo e per sanare il rumore delle punterie.
    Ebbene, dopo tanta sperimentazione, il fastidioso rimore delle punterie idrauliche della mia opel Astra Ecotec 1.6cc del 2000 a benzina, è definitivamente stato annullato. E’ un difetto congenito di questo propulsore, copl tempo diventano rumorose a freddo, dopo 1 minuto all’avviamento e per un certo lasso di tempo, a motore caldo il fenomeno era lieve.
    Pagato il giusto ha dato effetto positivo, quasi quasi con le punterie in quelle condizioni mi vergognavo, apreva di avere un concerto nel motore, soprattutto d’inverno. Anche dopo una pulizia del circuito di lubrificazionem, non avevo avuto rtagione di questo inconveniente, e neppure la prova di svariati oli con gradazioni diverse.
    Strano ma vero, l’unico che non ho provato era proprio questo e l’additivo della liqui moly per le punterie idrauliche.
    Ero indeciso tra questo e quello della Win’s, ma per fortuna ho scelto bene. Pari si tratti di cloroparafine stabilizzate, zinco e fosforo.
    A freddo, il motore è pronto quasi come se fosse già in temperatura.
    Credo rimarrà questo il mio additivo definitivo.

    Risposta
    • 26 dicembre 2015 in 23:39
      Permalink

      Grazie per la tua testimonianza Stefano… ancora una volta vince l’RX10.

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Inline
Inline