Piz Boè | Gruppo Sella

Share

Il Piz Boè è una montagna delle Dolomiti alta 3.152 m. È la vetta più alta del Gruppo del Sella. Si trova al confine delle province di Trento, Bolzano e Belluno.

E’ uno fra i 3000 meno difficili delle Dolomiti per quanto riguarda le difficoltà tecniche ed il dislivello da percorrere: la funivia che parte dal Passo Pordoi permette di raggiungere la quota di 2.950 m del Sass Pordoi in pochi minuti. La via d’accesso non è comunque unica: se ne possono contare almeno 4 con diversi gradi di difficoltà.


La funivia che parte dal Passo Pordoi e arriva al Rifugio Maria, dove è presente una terrazza panoramica da dove si possono ammirare le Dolomiti a 360° offre l’alternativa più semplice. Dal rifugio si imbocca l’evidente sentiero 627 che scende a Forcella Pordoi (2.829 m), ove è ubicato il rifugio omonimo. Si prosegue fino ad un bivio dove si abbandona il sentiero 627 per il 638, che per facili roccette, conduce alla vetta ove è situato il rifugio Capanna Fassa. In alternativa alla funivia, si può raggiungere la Forcella Pordoi attraverso il sentiero che parte dal Passo Pordoi, subito a fianco del monumento dedicato al grande ciclista Fausto Coppi.

Il rifugio Boè è raggiungibile dal Sass Pordoi attraverso il sentiero 627; dal Passo Gardena passando per il Rifugio Pisciadù (sentieri 666 e 647); da Colfosco attraverso la Val di Mesdì (sentiero 651); attraverso la Val Lasties partendo dal Rifugio Monti Pallidi (sentiero 647).

Dal Rifugio, situato alla base della piramide del Piz, è possibile imboccare il sentiero 638 che conduce alla vetta in 45 min. attraverso detriti rocciosi piuttosto ripidi e a volte coperti di neve. Alcune funi metalliche fisse agevolano il superamento della parte più difficile della salita verso la vetta.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Inline
Inline