Organizzare una breve vacanza in una Spa

Share

Le ferie sono appena cominciate, ma potrebbero non essere finite; infatti alcuni preferendo il rientro di molte persone in città ne approfittano per organizzare le proprie vacanze consapevoli che ci sarà meno calca. Al posto del classico mare o montagna, è possibile valutare per un luogo di riposo e ristoro come una bellissima e rilevantissima Spa.

Oggigiorno esistono tanti centri Wellness o benessere:

  • Grandi e spaziosi stile piscina comunale con accesso a grandi e piccini
  • Ricavati nei sotterranei degli hotel ‘old style’
  • All’aperto in mezzo ai boschi con possibilità di ospitare solo qualche famiglia
  • Medie dimensioni solo per persone con oltre 14 anni
  • eccetera, eccetera

Per esperienza personale, se davvero vuoi riposarti fisicamente e mentalmente, minimo devi trascorrere in hotel una notte, a meno che tu non abbia un’ottimo centro benessere sotto casa.

Cos’é una spa?

Nel linguaggio comune il termine “SPA” è l’acronimo dal latino “Salus Per Aquam” ovvero “La salute tramite l’acqua”, un centro termale dove ti puoi rilassare in tutta tranquillità.

Al tempi degli antichi romani le spa erano delle terme, dei luoghi che avevano l’acqua come fonte principale del benessere. Oggi nel vocabolario anglosassone il termine SPA è utilizzato per definire qualunque centro, dal più grande al più piccolo, purché destinato alla cura di se stessi. Anche in Italia il termine SPA è diventato sinonimo di centro benessere all’interno del quale sono ospitate le tipiche aree del benessere: fitness, idroterapia, beauty, saune, sana alimentazione e gestione dello stress.

Ma ATTENZIONE, perchè per SPA s’intende anche la Mini Piscina Iidromassaggio le cui fogge e dimensioni presenti sul mercato permettono bagni rilassanti da soli ed in compagnia, seduti o sdraiati su comode chase longue, a volte anche solo 2 o 4 posti. Questo ve lo menziono perché purtroppo mi è capito di trovarmi in un “CENTRO SPA” dove c’era una sauna finlandese 2 posti, un lettino per riposarsi su un corridoio freddissimo che nemmeno con l’accappatoio stavi caldo, e un idromassaggio a gettoni durata 5 minuti. Purtroppo le buffonate si trovano un po’ ovunque.

Come ricercare un buon centro benessere

Dal mio punto di vista, per riposarti come si deve hai bisogno di MINIMO tre giorni, considerando che il primo giorno in parte è dedicato al viaggio e pure il terzo. Inoltre credo che sia buona norma andare in un centro che non è frequentato da molte persone, e nemmeno che sia piccolo da fare la coda. Per esempio il centro presso l’hotel Santer di Dobbiaco (BZ) è molto curato e ti fanno sentire a tuo agio in tutto e per tutto.

Per ricercare un buon centro benessere è importante avvalerti di uno strumento fondamentale nel 2015, ovvero i feedback di chi ci è stato. Come fare? Vai nel sito Tripadvisor seleziona il luogo di destinazione e la data che intendi partire e rientrare. Sulla colonna di sinistra cerca la voce “Servizi” e seleziona “Spa”. Ora ti sarà uscita la lista di tutti gli hotel con spa nel luogo che hai scelto. Verifica ora le recensioni è usa un po di discernimento. Per esempio, in una bella spa dove stono stato, un utente di tripadvisor si lamentava dell’acqua della piscina troppo fredda.. in questo caso considera che se è solo uno che si è lamentato, o cera un guasto o credeva che l’acqua della piscina dovesse essere come l’acqua del ferro da stiro..

Infatti per un recupero psico-fisico completo ci sono diversi hotel con centro benessere integrato che offrono formule “weekend tutto compreso”, con quote fisse a persona (si va dai 40€ ai 70€) e accesso illimitato alla Spa. Presta molta attenzione all’idromassaggio e al tipo di vasche utilizzate, nonché alla possibilità di fare degli interventi mirati, come quelli che interessano la zona lombare, cervicale e plantare.

Quando andare

Se vuoi organizzare una breve vacanza in una Spa, cerca di evitare di farlo nei giorni festivi o in quelli ad essi subito antecedenti, perché il rischio è di trovarti in locali super affollati, con il risultato di accumulare stress invece di rilassarti. Importante è anche scegliere delle strutture che non siano troppo lontane dal luogo in cui vivi, o come dicevo prima calcola di dormire qualche notte fuori.

Buon relax!

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Inline
Inline