Che auto scegliere: benzina, diesel, GPL, metano o Ibrida?

Share

Per fare una giusta valutazione su che tipo di alimentazione scegliere bisogna valutare alcuni aspetti. Per esempio il punto di pareggio indica i chilometri che bisogna percorrere al volante di un’auto con i diversi tipi di alimentazione, prima che il sovrapprezzo pagato all’acquisto, rispetto ad un equivalente modello a benzina, venga completamente ammortizzato. Per capire meglio, se devo scegliere un modello di auto che costa 10.000€ a benzina e 13.000€ con motore diesel, devo capire dopo quanti chilometri si ammortizzano i 3.000€ aggiuntivi del motore diesel, per valutare il giusto acquisto.

Ovviamente, per avere dati il più precisi sarebbe da tener conto di numerosi altri fattori:

  • l’auto a benzina è più difficile da rivendere
  • assicurazione più elevata per auto diesel
  • costo della revisione delle bombole per il gas
  • bollo ridotto per auto con alimentazione termica/elettrica
  • prezzi dei carburanti in continua evoluzione… impossibili da valutare

Panorama-auto.it ha preso in esame diversi aspetti ed ha fatto un analisi solo per prezzo del carburante, prezzo di listino auto e consumi dichiarati. I prezzi del carburante del 12 marzo 2015 erano a:

  • 1,635 euro/litro per la benzina
  • 1,525 euro/litro per il diesel
  • 0,624 euro/litro per il GPL
  • 0,990 euro/kg per il metano

Di seguito troverete una breve analisi del punto di pareggio di dieci auto molto amate dagli italiani, prevalentemente tedesche ed appartenenti soprattutto ai segmenti delle compatte, delle berline e delle SUV. Anche se non mancano proposte di altre nazioni e di altre categorie.

Alfa Romeo Giulietta

Alfa Romeo Giulietta 1.4 Turbo 120 CV Progression 22.500 euro (15,6 km/l)
Alfa Romeo Giulietta 1.4 Turbo 120 CV GPL Progression 24.750 euro (12,0 km/l) 42.600 km
Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDm-2 Progression 24.200 euro (25,0 km/l) 38.800 km

Il motore a benzina è da evitare sull’Alfa Romeo Giulietta: con meno di 50.000 km percorsi le varianti a gas e turbodiesel iniziano infatti ad essere già convenienti. A chi non può rinunciare al brio (e ha un distributore a portata di mano) consigliamo la GPL, che può vantare 15 CV in più rispetto alla turbodiesel, più adatta a chi ha a cuore il massimo risparmio.

Audi A6

Audi A6 1.8 TFSI ultra S tronic 46.750 euro (17,5 km/l)
Audi A6 2.0 TDI 190 CV ultra S tronic 47.550 euro (22,7 km/l) 30.500 km

Difficilmente le ammiraglie a benzina sono convenienti e questo calcolo del punto di pareggio dimostra che anche l’Audi A6 non fa eccezione. La TDI è da acquistare ad occhi chiusi: stessa potenza, cilindrata leggermente più elevata e prestazioni non troppo distanti.

BMW serie 3

BMW 335i 46.750 euro (12,7 km/l)
BMW Active Hybrid 3 56.850 euro (16,9 km/l) 315.700 km
BMW 335dA 53.050 euro (18,5 km/l) 136.046 km

L’unico modo per confrontare le tre tipologie di alimentazione della BMW serie 3 è quello di analizzare varianti potenti, adatte a chi non può fare a meno del piacere di guida. La versione a benzina è semplicemente imbattibile: pur essendo la meno potente e la meno scattante del trio regala emozioni a non finire grazie alla trazione posteriore e al cambio manuale e costa molto meno rispetto alle sorelle ibrida (automatica) e diesel (automatica e a trazione integrale).

Fiat Panda

Fiat Panda 0.9 TwinAir Easy 13.100 euro (23,8 km/l)
Fiat Panda 1.2 EasyPower Easy 13.600 euro (15,2 km/l) 18.100 km
Fiat Panda 0.9 TwinAir Natural Power Easy 15.400 euro (32,3 km/kg) 60.500 km
Fiat Panda 1.3 MJT Easy 13.850 euro (25,6 km/l) 82.200 km

La Fiat Panda TwinAir consuma poco per avere un motore a benzina ma bastano 500 euro in più per acquistare la versione a GPL (meno prestante ma alimentata da un carburante più economico alla pompa). Da non sottovalutare, inoltre, le varianti a metano e a gasolio.

Ford C-Max

Ford C-Max Plus 1.0 125 CV Ecoboost 20.500 euro (19,6 km/l)
Ford C-Max Plus 1.6 120 CV GPL 21.250 euro (15,2 km/l) 17.700 km
Ford C-Max Plus 1.6 TDCi 115 CV 22.000 euro (21,7 km/l) 114.100 km

Quando si ha un propulsore a benzina valido (tradotto: brioso e poco assetato) come l’Ecoboost della Ford C-Max è difficile prendere in considerazione un’alternativa diesel. Diverso il discorso del GPL: più allettante semplicemente per via del sovrapprezzo di soli 750 euro.

Jeep Renegade

Jeep Renegade 1.4 Longitude 23.500 euro (16,7 km/l)
Jeep Renegade 1.6 MJT Longitude 24.500 euro (21,7 km/l) 36.200 km

Il punto di pareggio delle SUV tende a favorire quasi sempre – come nel caso delle ammiraglie – i diesel: specialmente su un mezzo massiccio come la Jeep Renegade, penalizzato da un’aerodinamica poco curata. La versione a gasolio costa solo 1.000 euro in più e offre prestazioni inferiori. Ma chi cerca il divertimento su un’auto di questo tipo?

Lancia Ypsilon

Lancia Ypsilon 0.9 T.Air 85 CV 5p. S&S Silver 14.700 euro (23,8 km/l)
Lancia Ypsilon 1.2 69 CV 5p. GPL Ecochic Silver 14.700 euro (14,7 km/l) 0 km
Lancia Ypsilon 0.9 T.Air 80 CV 5p. Metano Ecochic Silver 16.500 euro (32,3 km/l) 47.300 km
Lancia Ypsilon 1.3 MJT 95 CV 5p. S&S Silver 15.500 euro (26,3 km/l) 74.700 km

La Lancia Ypsilon GPL costa come la più potente TwinAir a benzina e se non vi interessa la vivacità risulta una scelta conveniente già al momento dell’acquisto. Anche alle versioni a metano e turbodiesel bastano meno di 80.000 km per diventare più economiche rispetto alla variante a Ciclo Otto.

Mercedes classe C

Mercedes C 250 Executive 43.578 euro (18,9 km/l)
Mercedes C 300 BlueTEC Hybrid Executive 48.557 euro (27,8 km/l) 157.300 km
Mercedes C 250 BlueTEC Executive 45.690 euro (23,3 km/l) 100.300 km

Anche se ci vuole un po’ di tempo prima che la Mercedes classe C diesel inizi a risultare conveniente rispetto alla variante equivalente a benzina (che può vantare prestazioni simili) consigliamo di optare per il gasolio: 100.000 km sono raggiungibili (e abbondantemente superabili) dalla berlina della Stella e anche se siete intenzionati a disfarvene prima di aver raggiunto questa percorrenza avrete a disposizione un veicolo decisamente più facile da rivendere. L’ibrida diesel? Superflua.

Opel Mokka

Opel Mokka 1.4 Ecotec 140 CV 4×2 S&S Ego 22.350 euro (16,9 km/l)
Opel Mokka 1.4 T GPL-Tech 140 CV 4×2 Ego 23.850 euro (13,0 km/l) 30.800 km
Opel Mokka 1.6 CDTI Ecotec 136 CV 4×2 S&S Ego 24.350 euro (24,4 km/l) 58.400 km

I dati emersi dal punto di pareggio relativo alla Opel Mokka sono chiarissimi: evitare il motore a benzina e concentrarsi – a seconda delle esigenze – sul GPL (1.500 euro in più) o sul diesel (2.000 euro in più).

Volkswagen Golf

Volkswagen Golf 1.2 TSI 5p. Comfortline BlueMotion Tech. 21.600 euro (20,4 km/l)
Volkswagen Golf 1.4 TGI 5p. Comfortline BlueMotion 23.800 euro (28,6 km/l) 48.300 km
Volkswagen Golf 1.6 TDI 110 CV 5p. Comfortline BMT 25.000 euro (26,3 km/l) 99.300 km

La Volkswagen Golf a metano è un vero affare (a patto di avere un distributore di gas naturale a disposizione): nonostante il sovrapprezzo elevato rispetto all’efficiente versione a benzina bastano meno di 50.000 km per recuperare la cifra spesa. La diesel? Per i macinatori di chilometri.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Inline
Inline