Anomalia termica al Polo Nord – Dicembre 2015

2015-12-30_31_air_temp_anomalyL’NSIDC (National Snow and Ice Data Center) segnala che il 2015 sarà ricordato per alcuni eventi nel Mar Glaciale Artico.

“Un evento meteorologico eccezionale è avvenuto durante gli ultimi giorni dell’anno 2015 … un breve periodo di inversione termica proprio quando, normalmente, la temperatura della superficie del Polo Nord si avvicinarono o forse addirittura ha superato i -30°C.”

James Overland, un ricercatore sul clima artico presso il NOAA’s Pacific Marine Environmental Laboratory, dice che questo strano fenomeno è stato causato da due tempeste in contemporanea, e che, nonostante questo sia stato fino a oggi un evento raro, stiamo vedendo sempre più eventi estremi che possono essere di per sé un cambiamento a lungo termine.

Come si può vedere nell’immagine qui a lato infatti, le temperature rilevate dal satellite al Polo Nord nel giorni 30 e 31 dicembre 2015, si aggiravano sui +7°C al posto dei consueti -30°C, ed a circa 500km dal polo le temperature erano addirittura di 16°C al posto di -20° -25°C.

L’NSIDC sottolinea che “con questo notevole si può spiegare la lenta crescita di ghiaccio durante i primi giorni di gennaio 2016. Questi cambiamenti avranno effetti a lungo termine sulla copertura di ghiaccio del mare Artico”

Vedi rapporto NSIDC per ulteriori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Inline
Inline